Lo stile del famoso tempio cinese, secondo la tradizione venne insegnato ai monaci dallo stesso Bodidharma  per la difesa e la salute. Le tecniche spaziano dallo studio delle forme a corpo libero (pugni, cadute, calci, leve) alle armi classiche (bastone, sciabola, spada,etc.). Per  la  completezza dei movimenti fisici sollecitati, lo Shaolin  può  essere  praticato anche dai bambini a partire dai 3 anni  come forma di attività ludica, cosi attraverso il gioco imparano l’ arte marziale vera e propria, arrivando anche alla competizione.  Diverso l’ allenamento per i ragazzi e adulti  rimasto come vuole  la tradizione orientale ma con un occhio verso il futuro e la modernità ossia la competizione.